The TrAIbe

AI e Work-Life Balance possono coesistere? La risposta è sì, anche nel Pharma & Life Science

Sono molte le aziende che oggi parlano di AI, ma come viene realmente percepita da chi la utilizza? E come può supportare i mercati Pharma e Life Science a raggiungere la work-life balance?

2024 Traibe Blog Website Jan
01/02/2024
AI, App for Pharma
5 min di lettura

Moltissime aziende oggi, appartenenti anche a diversi settori, parlano di Intelligenza Artificiale. Se quindi da un lato esiste un vivo interesse da un punto di vista imprenditoriale, come viene però realmente percepita dalle persone che la utilizzano?

Recentemente, Deloitte ha intrapreso una ricerca per indagare come l’Intelligenza Artificiale venga percepita dagli italiani, intervistando sia cittadini che aziende. I risultati sono stati poi presentati all’Innovation Summit nel novembre 2023 e i dati ricavati da Deloitte dipingono un quadro chiaro: nonostante ci siano ancora alcuni timori, espressi dal 42% degli intervistati, gli effetti positivi non possono essere ignorati, con 59% delle aziende intervistate che già implementano l’AI e oltre il 40% che esprime la volontà di aumentare gli investimenti nei prossimi tre anni.

Dati interessanti e positivi, anche per quanto riguarda i mercati Pharma e Life Science. Infatti, dalla ricerca condotta da Deloitte, dalla percezione degli intervistati si evince un posizionamento centrale di questi due settori: il 38% li indica appunto come prioritari, riponendo molte speranze nelle possibilità di sviluppo e crescita guidate dall’AI all’interno delle aziende.

Ora, fatta questa premessa, parliamo di un aspetto altrettanto fondamentale, ma non sempre ampiamente esplorato.

Esatto, perché questo articolo non andrà ad analizzare i dati che vi ho appena mostrato, ed il motivo è semplice: l’AI si è oramai affermata nel suo ruolo di sostegno nella ricerca e sviluppo o trial clinici per quanto concerne i mercati Pharma e Life Science. Quello che non sempre viene messo in evidenza sono le grandi potenzialità che l’AI ha nella vita lavorativa di tutti i giorni, andando a rafforzare anche l’aspetto “umano” di ogni azienda.

In questo articolo il focus dell’AI si sposta sul cuore pulsante di ogni azienda, i dipendenti, ed il modo in cui possa supportare un aspetto meno “sales-oriented” ma più “human-oriented”.

AI loves Work-life balance: la chiave del successo diventa lavorare meglio, non di più

Ognuno di voi avrà sentito questo termine almeno una volta: work-life balance. Si tratta di un topic che si sta diffondendo sempre di più all’interno delle aziende che, ad esempio, rispondono portando avanti la filosofia del lavoro flessibile con lo smart working, oppure sperimentando l’introduzione della settimana lavorativa ridotta.

Il concetto di work-life balance è ampio, dove la sfera lavorativa e il percorso di carriera professionale vanno talvolta a sovrapporsi a quella appartenente alla vita privata, con i nostri hobby, il tempo da dedicare ai nostri cari o ad appuntamenti extra lavorativi. A creare ancora più frizione sono i ritmi sempre più frenetici, figli di una società che ci spinge ad essere sempre più performanti, a volte con il rischio di annebbiare i valori che arricchiscono la nostra vita fuori dall’orario lavorativo.

Inizia quindi un viaggio alla ricerca dell’equilibrio tra la vita privata e la propria carriera. Non si tratta di un percorso semplice, ma è qui che l’Intelligenza Artificiale si rivela un nostro grandissimo alleato. Le aziende Tech non sono solo dei bacini di innovazione dal punto di vista di sviluppo di prodotti all’avanguardia che possono portare vantaggio competitivo per le aziende che li implementano; fanno molto di più.

Prendiamo l’esempio di Copilot, l’AI Companion sviluppato da Microsoft. Ora, in una ricerca condotta sempre dalla Big Tech, il 27% dei rispondenti spende una buona parte del proprio tempo cercando informazioni, e solo la metà di queste si rivelano effettivamente utili. In tal senso Copilot è in grado di ottimizzare in modo concreto il tuo tempo, grazie allo scanner del data-universe (tra cui email, note di meeting, documenti ma anche pagine web), trovando attraverso pochi click l’informazione ricercata.

In Trueblue crediamo fermamente che questo modello lavorativo, in cui la tecnologia è effettivamente a supporto dei professionisti, rappresenti un futuro già molto vicino. Infatti, la nostra mission aziendale è aiutare e migliorare il lavoro giornaliero di chi opera nei mercati Pharma e Life Science, spingendosi a rivoluzionare completamente la loro definizione di lavoro.

Pharma & Life Science: come cambiano le regole del gioco?

Il concetto di “work-life balance” non fà differenza di industria o settore, perché il cuore di ogni azienda sono le persone e questa ricerca di equilibrio li riguarda in prima battuta. Trueblue, con i suoi più di 20 anni di esperienza nel mercato Pharma e Life Science, si pone come obiettivo quello di posizionare all’interno di questi settori soluzioni verticali in grado di coprire le esigenze specifiche aziendali, strategiche ed operative.

Tra queste, un esempio lampante di come uno strumento tecnologico possa concretamente supportare questo equilibrio è MyAiDEA: sfruttando le potenzialità dell’Intelligenza Artificiale e lavorando on top al CRM tradizionale, è un alleato e “companion” perfetto dei mercati Pharma e Life Sciences.

Vediamo ora nel concreto alcune best practices per trovare la work-life balance e come MyAiDEA sia la strada per raggiungerle.

  1. Ottimizza attività di routine: Pianificare call e appuntamenti è un’attività tanto frequente quanto potenzialmente soggetta a sviste e dimenticanze: l’assistente vocale di MyAiDEA lo farà per te, basta chiedere!
  2. Mantieni ordine nelle tue attività: grazie al design minimal e intuitivo di MyAiDEA, il tuo calendario sarà sempre ordinato, con visibilità immediata di ciò che hai in programma. E se i piani cambiano, potrai spostare o cancellare con un tocco, tutto in un’unica app.
  3. Tieni traccia della tua performance, senza stress: per avere visibilità dell’efficienza della propria strategia commerciale è necessario fare affidamento i dati, ma tenere costantemente traccia dei progressi può diventare complesso; MyAiDEA ti fornisce insight ad ogni step del customer engagement, ottimizzando così la tua performance, dandoti visibilità delle tue interazioni con gli HCPs, per essere sempre allineato con i tuoi obiettivi commerciali.
  4. Lasciati guidare dall’AI: lavorando on top al CRM tradizionale, MyAiDEA è in grado di analizzare velocemente i tuoi dati e suggerirti quelli che possono essere i next best step della tua strategia; ricordati, sei tu a scegliere, l’Intelligenza Artificiale è la tecnologia che, una volta conosciuta, ti farà comprendere quanto il tempo sia davvero prezioso.

Adesso, immagina la tua vita lavorativa e prova a pensare quanto l’AI potrebbe concretamente supportarti: sia per quanto riguarda lo svolgimento delle tue attività lavorative, che verso la ricerca di un equilibrio tra sfera professionale e personale. Tuttavia, sei e sarai sempre tu a dover fare il primo passo e compiere ogni singola scelta. 

Cominciamo? Scopri le potenzialità di MyAiDEA!

I tuoi contatti
Una volta forniti i dati, uno dei nostri esperti si metterà in contatto con voi.